Canti di Quaresima “Abbà Misericordia”

Uno degli aspetti pià grandi della Quaresima è la reale e concreta misericordia del Padre verso i figli. Nella lettera di San Paolo Apostolo ai romani questo viene evidenziato bene:

Fratelli, tutti quelli che sono guidati dallo Spirito di Dio, questi sono figli di Dio. E voi non avete ricevuto uno spirito da schiavi per ricadere nella paura, ma avete ricevuto lo Spirito che rende figli adottivi, per mezzo del quale gridiamo: «Abbà! Padre». Lo Spirito stesso, insieme al nostro spirito, attesta che siamo figli di Dio. E se siamo figli, siamo anche eredi: eredi di Dio, coeredi di Cristo, se davvero prendiamo parte alle sue sofferenze per partecipare anche alla sua gloria. (S. Paolo Ap. ai Romani 8, 14-17)

Se siamo figli non possiamo non amare colui che ci ama di amore infinito.

1. Non sono degno di essere qui,
ho abbandonato la tua casa,
ho dissipato i tuoi beni
Padre ho peccato contro il cielo e contro di Te. R./

R. Abbà, misericordia Abbà,
Misericordia Abbà, Ab bà.
Abbà, misericordia Abbà,
Misericordia Abbà, Ab bà, abbà.

2. Non sono degno di essere tuo figlio,
in Gesù Cristo rialzami
e in Lui ridammi la vita,
Padre ho peccato contro il cielo e contro di Te. R./

3. Non sono degno del Tuo amore,
riempi il mio cuore del tuo Spirito,
insieme a Te farò festa per sempre,
Padre ho peccato contro il cielo
e contro di Te.

R. Abbà, misericordia Abbà,
Misericordia Abbà, Ab bà.
Abbà, misericordia Abbà
Misericordia Abbà, Ab bà, abbà.

 

La prima strofa è un richiamo alla Parola del Figliol prodigo, o in tempi moderni, del Padre Misericordioso. Il figlio peccatore, che si allontana e non si crede degno si allontana, ma torna e riconosce il suo errore. La seconda e la terza strofa sono una chiara ed esplicita invocazione del dono dell’amore di Dio. La quaresima ci prepara alla scoperta dell’amore del padre che dal dono della croce si manifesta nella resurrezione.

Per maggiori info:

http://www.cultura.va/content/cultura/it/organico/cardinale-presidente/texts/famiglia-cristiana-articoli0/abba-padre.html