la parola di dio

Pr 21,1-6.10-13 | Sal118 (119) | Lc 8,18-21.

| Archivio



La Parrocchia di San Martino d’Albaro di Genova vuole condividere la Parola di Dio della giornata odierna 25/09/2018.

Prima Lettura

Proverbi di carattere vario.

Dal libro dei Proverbi
 
Il cuore del re è un corso d’acqua in mano al Signore:
lo dirige dovunque egli vuole.
Agli occhi dell’uomo ogni sua via sembra diritta,
ma chi scruta i cuori è il Signore.
Praticare la giustizia e l’equità
per il Signore vale più di un sacrificio.
Occhi alteri e cuore superbo,
lucerna dei malvagi è il peccato.
I progetti di chi è diligente si risolvono in profitto,
ma chi ha troppa fretta va verso l’indigenza.
Accumulare tesori a forza di menzogne
è futilità effimera di chi cerca la morte.
L’anima del malvagio desidera fare il male,
ai suoi occhi il prossimo non trova pietà.
Quando lo spavaldo viene punito, l’inesperto diventa saggio;
egli acquista scienza quando il saggio viene istruito.
Il giusto osserva la casa del malvagio
e precipita i malvagi nella sventura.
Chi chiude l’orecchio al grido del povero
invocherà a sua volta e non otterrà risposta.
Parola di Dio

Salmo Responsoriale

Dal Salmo 118 (119)

R. Guidami, Signore, sul sentiero dei tuoi comandi.

Beato chi è integro nella sua via
e cammina nella legge del Signore.
Fammi conoscere la via dei tuoi precetti
e mediterò le tue meraviglie. R.
 
Ho scelto la via della fedeltà,
mi sono proposto i tuoi giudizi.
Dammi intelligenza, perché io custodisca la tua legge
e la osservi con tutto il cuore. R.
 
Guidami sul sentiero dei tuoi comandi,
perché in essi è la mia felicità.
Osserverò continuamente la tua legge,
in eterno, per sempre. R.

Vangelo

Mia madre e i miei fratelli sono quelli che ascoltano la parola di Dio e la mettono in pratica.

Dal Vangelo secondo Luca
 
In quel tempo, andarono da Gesù la madre e i suoi fratelli, ma non potevano avvicinarlo a causa della folla.
Gli fecero sapere: «Tua madre e i tuoi fratelli stanno fuori e desiderano vederti».
Ma egli rispose loro: «Mia madre e miei fratelli sono questi: coloro che ascoltano la parola di Dio e la mettono in pratica».
Parola del Signore

Riflessioni sul vangelo di oggi proposte da padre Nuovo

E' forte e inattesa  la risposta che Gesù dà a chi gli dice: " Tua madre e i tuoi fratelli ... desiderano vederti".
Mia madre e i miei fratelli sono coloro che ascoltano la parola  Dio e la mettono in pratica.
Gesù vive pienamente la sua missione evangelizzatrice e tutto legge in questa prospettiva anche la parentela umana.
I suoi discepoli, di tutti i tempi, sono la famiglia del Signore, chiamati a portare ovunque il lieto annuncio del Vangelo.
Ognuno deve dire anch'io sono mandato nell'ambiente in cui vivo a fare questo.
Occorre coinvolgersi, innanzitutto ascoltando, mettendo in pratica e mostrando con i gesti concreti che il Signore abita nel nostro cuore.
Maria sua e nostra madre, prima dei discepoli, ha fatto questo, lasciamoci condurre dal suo esempio.


A partire dal 2 aprile la nostra rubrica verrà pubblicata anche  in una pagina FACEBOOK,  “ LA PAROLA DI DIO “;  vi si potrà accedere direttamente oppure attraverso la pagina FACEBOOK della parrocchia  “PARROCCHIA DI SAN MARTINO D’ALBARO “.